Evocons

marketing-intelligenza-artificiale-03

Intelligenza artificiale nel marketing: aumentare la crescita nel 2022

I leader del settore in tutto il mondo utilizzano l’intelligenza artificiale per migliorare la propria attività con la tecnologia di marketing. Che si tratti di analizzare gli interessi e i dati dei consumatori, guidare le decisioni di vendita e le campagne sui social media o altre applicazioni, l’intelligenza artificiale sta cambiando il modo in cui comprendiamo il marketing in molti settori. Parliamo degli ultimi modi in cui le aziende possono utilizzare questi potenti strumenti per raggiungere i propri obiettivi di marketing.

Concetti fondamentali dell’IA nel marketing

La tecnologia cambia ogni giorno. Molte cose possono cambiare nel corso degli anni, soprattutto nelle  tecnologie di intelligenza artificiale di tendenza. Lo stesso vale per l’IA nelle applicazioni di marketing. Comprendere le idee di base alla base delle applicazioni dell’IA nelle soluzioni di marketing può generare idee uniche che possono aprire nuove strade in vari settori.

L’intelligenza artificiale può aiutare ad automatizzare i progetti per rendere le aziende più efficienti. Secondo Accenture, la produttività delle aziende può essere migliorata del 40% utilizzando l’IA. Questo non solo può far risparmiare tempo e denaro, ma può consentire alla tua azienda di concentrare i propri sforzi sulla fornitura di esperienze di qualità ai clienti piuttosto che passare troppo tempo a spostare le cose da un foglio di calcolo all’altro.

L’IA può anche aiutare a ridurre al minimo gli errori nei processi di marketing. L’intelligenza artificiale può completare compiti specializzati con maggiore efficienza rispetto agli esseri umani, purché siano coinvolti supervisione e guida. Spesso, nei casi in cui l’IA non fornisce i risultati corretti, è stato coinvolto un errore umano nell’impostazione del programma di intelligenza artificiale con dati appropriati o è stato utilizzato in un modo non previsto.

Poiché l’intelligenza artificiale può accelerare notevolmente il processo delle campagne di marketing, ridurre i costi e migliorare l’efficienza, è molto più probabile che l’intelligenza artificiale si traduca in un maggiore ritorno sull’investimento (ROI).

Condurre ricerche di mercato con l’intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale è uno strumento potente se utilizzata insieme a dati di alta qualità. Molte aziende hanno ottenuto risultati positivi nel mondo reale combinando i dati delle loro ricerche di mercato con l’intelligenza artificiale. Ciò consente loro di fare ogni genere di cose. Gran parte di questo caso d’uso di tendenza è la segmentazione del gruppo target. L’IA è molto più veloce ed efficiente nello svolgere questo compito rispetto agli esseri umani.

Indagando più a fondo il loro pubblico di destinazione, le aziende possono fare loro offerte più personalizzate che è più probabile che accettino.

Quando esaminiamo come appare da vicino, possiamo ottenere una migliore comprensione di come funziona. Un grande magazzino nazionale può dare un’occhiata ai dati che ha raccolto sui propri clienti e restringere la ricerca a coloro che sono interessati al cibo. Utilizzando l’intelligenza artificiale, possiamo identificare i clienti che hanno una forte preferenza per gli alimenti biologici. Utilizzando rapidamente l’IA per analizzare le abitudini e le preferenze di questi consumatori, le campagne possono essere personalizzate con maggiore efficienza per migliorare le vendite.

L’intelligenza artificiale nell’analisi e nella personalizzazione del marketing predittivo

La segmentazione del gruppo target è uno degli elementi chiave della personalizzazione di una campagna di marketing, ma ci sono molti altri modi in cui l’intelligenza artificiale può aiutare le aziende a personalizzare le esperienze per il proprio pubblico e clienti. Secondo Salesforce, il 76% dei clienti desidera che le aziende abbiano una chiara comprensione delle proprie aspettative personali.

Un modo in cui le aziende possono farlo con l’IA è utilizzare l’analisi predittiva del marketing. Avere l’IA che analizza i dati degli eventi passati, può ragionevolmente e accuratamente dedurre come appariranno le prestazioni in futuro in base a una varietà di fattori. Ancora più importante, analizzare ciò che piace di più agli utenti può essere utile quando si cerca di suggerire loro prodotti.

Ad esempio, Amazon è il campione di questa strategia. Quando navighi sul loro sito, l’intelligenza artificiale di Amazon sa cosa hai acquistato in passato. Sulla base di ciò, può suggerirti prodotti nel tuo feed. Sa anche a cosa sono interessati altri utenti come te, il che significa che possono fornire suggerimenti basati su tale attività. Ciò si traduce in suggerimenti molto personalizzati che possono portare a conversioni più elevate.

Spotify ne approfitta anche per offrire suggerimenti musicali più efficaci per te. Utilizza questi dati anche per investire negli artisti per creare nuova musica che sarà generalmente apprezzata da un pubblico più ampio su scala più ampia.

Tuttavia, la maggior parte dei metodi di personalizzazione con l’IA tende a iniziare dall’alto e a personalizzare l’individuo anziché un intero gruppo. Più il sistema è in grado di comprendere il singolo utente, più è probabile che si possano effettuare conversioni. Ogni utente ha variazioni che lo differenziano dal gruppo più ampio, quindi nessuna campagna di marketing di gruppo sarà mai efficace quanto una campagna che si rivolge a individui specifici e ai propri interessi.

La capacità di utilizzare l’intelligenza artificiale per prevedere il successo delle campagne di marketing e per personalizzare al meglio le esperienze per gli utenti è un potente trend tecnologico che continuerà negli anni a venire. L’adattamento per includere questo strumento nel tuo arsenale è fondamentale per la pertinenza su larga scala.

Prezzi dinamici e previsione della domanda

Una delle sfide più difficili dell’inizio della pandemia di COVID-19 del 2020 è stata un’impennata delle vendite di vari prodotti da parte degli stoccatori. La carenza di carta igienica è diventata un famigerato meme su Internet poiché i negozi hanno lottato per mantenere le scorte di fronte al panico degli acquisti. Alla fine, le azioni sarebbero controllate dai limiti di acquisto. Tuttavia, qui c’era un’importante lezione da imparare: la previsione della domanda e la determinazione dei prezzi dinamica avrebbero potuto prevenire gran parte di questa lotta.

In precedenza abbiamo stabilito che l’intelligenza artificiale è un potente strumento per analizzare i dati passati al fine di prevedere l’attività futura. Lo stesso principio può essere applicato qui. È possibile che l’IA possa essere utilizzata per analizzare gli interessi dei consumatori, gli eventi mondiali e altre fonti per determinare se ci sarà un aumento della domanda di determinati prodotti.

Prendendo come esempio la pandemia, BlueDot è un programma che può già analizzare la probabilità che una malattia si diffonda in tutto il mondo. Se le emergenze mondiali o nazionali possono essere previste in questo modo, i negozi possono iniziare automaticamente a ordinare più prodotti come carta igienica, medicinali e altro. Questo non solo può aiutare a mantenere le scorte e migliorare le vendite dei negozi, ma può anche aiutare il pubblico a gestire meglio il disastro e portare a una ripresa più rapida.

Questo può essere utilizzato anche per aumentare i prezzi in modo dinamico e automatico. Questo può essere utilizzato per controllare meglio le scorte durante i periodi di forte domanda e acquisti di panico, dissuadendo naturalmente i clienti dall’acquisto all’ingrosso oltre importi ragionevoli e ottimizzando le entrate per la tua attività.

La determinazione dinamica dei prezzi e la previsione della domanda per ogni azienda è unica. Dai tipi di articoli che porti ai tipi di consumatori che stai servendo, una soluzione personalizzata realizzata dal tuo team o da un fornitore esterno può essere l’opzione migliore per creare un sistema in grado di raggiungere i tuoi obiettivi.

L’IA nella creazione di contenuti

Fornire contenuti unici e accattivanti può essere difficile. Sebbene l’IA possa generare automaticamente contenuti, spesso può essere più problematico di quanto non valga la pena.

Sebbene questa tecnologia stia migliorando e possa essere molto efficace in alcuni contesti, una possibilità più ampiamente accessibile e affidabile è che l’IA offra suggerimenti intelligenti agli scrittori umani. I suggerimenti guidati dall’intelligenza artificiale per gli scrittori costituiscono la base di funzionalità in applicazioni come Grammarly, Microsoft Editor, Google Docs, Microsoft Word, Yoast, SEMRush e altro ancora.

Adobe Premiere Pro utilizza l’intelligenza artificiale per una varietà di scopi, come la corrispondenza automatica dei colori e la gestione del missaggio dei suoni rispetto alle voci fuori campo. La cosa fantastica della creazione di contenuti è che gli esseri umani possono creare contenuti unici e interessanti che l’IA non può, ma l’IA può aiutarci ad aumentare i nostri talenti per migliorare la qualità del prodotto finale.

L’IA può anche aiutarci con le attività di generazione e manipolazione delle immagini:

  • Creazione di immagini prive di copyright di persone, animali e oggetti inesistenti
  • Trasformare le foto in schizzi e dipingere di vari stili
  • Dipingere e ripristinare parti rimosse delle immagini
  • Ridimensionamento delle immagini
  • Vista frontale del viso e nuova generazione di pose umane

Tutto questo può essere fatto con l’aiuto di reti generative contraddittorio (GAN) che apprendono la struttura dei complessi esempi di dati del mondo reale e generano esempi sintetici simili.

Significa che i robot possono sostituire i designer? Assolutamente no. La potenza  dell’IA nella progettazione  riguarda principalmente l’ottimizzazione e la velocità. I progettisti dotati di strumenti di intelligenza artificiale possono lavorare in modo più rapido ed efficace.

Ottimizzazione della lingua per l’email marketing

Una via particolare dell’IA nella creazione di contenuti deriva dal suo ruolo nelle campagne di marketing via e-mail. eBay è un esempio particolarmente valido di email marketing basato sull’intelligenza artificiale, che utilizza un servizio di terze parti chiamato Phrasee e  l’elaborazione del linguaggio naturale  per migliorare i tassi di apertura delle e-mail del 15,8% e migliorare i clic del 31,2%.

Questa tecnologia viene utilizzata per ottimizzare automaticamente il testo dell’oggetto e la copia del titolo per trovare la variazione più efficace da utilizzare con il pubblico di eBay. Le porzioni generate dall’intelligenza artificiale delle e-mail sono attente al tono della voce per massimizzare il loro successo.

A parte il fatto che l’elaborazione del linguaggio naturale sta migliorando con il passare degli anni, l’email marketing basato sull’intelligenza artificiale nella sua forma più elementare può essere automatizzato con una serie di test A/B. Tuttavia, maggiori sono i dati demografici e l’elaborazione del linguaggio naturale che possono essere incorporati nel progetto, migliori saranno i risultati. Algoritmi avanzati di intelligenza artificiale possono migliorare notevolmente l’ottimizzazione dinamica dell’email marketing, come si è visto nel caso di eBay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.